Home » Featured » Herland Report in Italian L’Indro: Spietato controllo delle milizie, sofferenza di massa: benvenuti nella Libia post-guerra NATO
Herland Report in Italian L’Indro: Spietato controllo delle milizie, sofferenza di massa: benvenuti nella Libia post-guerra NATO

Herland Report in Italian L’Indro: Spietato controllo delle milizie, sofferenza di massa: benvenuti nella Libia post-guerra NATO

Share the article

The Herland Report recently published an interview with  human rights activist, Mme. Linda Ulstein about the horrifying militia rule in Libya. Warlords fight for power and use extortions, kidnappings, rape, massacres and murder to terrorize the civilian population, while the West watches on in silence. Read the interview here.

The practice of private prisons where thousands are incarcerated without trial, some for years at the time, many killed and horrifying torture spreading as evidence on outlets such as Facebook. This all happens under the Western backed leaders such as Fayez Al Sarraj, prime minister of Libya’s UN-backed government. Mainstream media hardly covers these atrocities, even if it was the Western intervention and military coup in Libya, 2011 that threw the country into this misery.

Subscribe to Herland Report TV

And below in the Italian newspaper L’Indro.

“Intervista esclusiva con Linda Ulstein, portavoce delle tribù libiche: le colpe dell’Occidente, l’orrore di oggi nella Libia degli occidentali.

Condividiamo oggi con i nostri Lettori l’intervista esclusiva pubblicata dall’ Herland Report lo scorso 1 dicembre con il portavoce delle tribù libiche, Linda Ulstein, secondo la quale la ragione principale per tutto quello che sta succedendo al popolo libico è il supporto statunitense e della NATO alla rivolta militare del 2011. L’intervistata, non solo sostiene la responsabilità della NATO, degli USA e dei suoi alleati per l’attuale crisi in Libia, ma riporta un quadro dettagliato e allarmante del Paese.

Ulstein descrive nell’ intervista le condizioni in cui detenuti politici e civili sono costretti a vivere nelle prigioni non ufficiali gestite dalle milizie, racconta e spiega l’attuale divisione del potere interno, qual è stato il ruolo dell’uomo forte della Cirenaica, Khalifa Haftar, e i suoi legami con CIA e FBI, quale è oggi il ruolo di Saif Al-Islam Gheddafi nel Paese, quale, invece, quello di organizzazioni come Amnesty International, riportando, infine, perchè e chi ha deciso di deporre l’ex-rais libico, Muhammar Gheddafi, facendo poi i nomi dei signori della guerra libici e dei loro sostenitori, responsabili oggi delle orrende torture e atrocità subite oggi da uomini, donne e bambini in Libia.

Intervista con il portavoce ufficiale delle Tribù libiche e attivista per i diritti umani, la Dottoressa Linda Ulstein.”

Read the full interview in English, first published HERE. The interview in the Italian newspaper L’Indro HERE. 

****

SUBCRIBE TO OUR

WEEKLY NEWSLETTER

 

Every Friday you will receive a newsletter with the relevant articles that we have published during the week.

Fill in your email adress and press the button above!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

*

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com